Il luogo clinico comune della psicoanalisi e dello psicodramma

di Zerbino Ettore

Abstract:

La discussione proposta nell’articolo, interroga psicoanalisi e psicodramma circa la possibilità di riconoscere un luogo clinico unico al di là della differenza dei procedimenti. Lo psicodramma è così presentato nella capacità di promuovere la rielaborazione di una qualsiasi situazione clinica, al fine di riattivare in un contesto clinico ulteriore, quanto di non detto e non visto è rimasto della situazione precedente.

Versione completa PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *