La costruzione del gruppo utilizzando la tecnica del role-playing

di Picinotti Stefania, Romagnoli Paolo

Abstract:

Il role-playing è una tecnica che ha grande popolarità. Chi non ha mai partecipato ad un role-playing in vita sua, in un’aula di formazione, in una selezione, in un assessment centre? Nella nostra esperienza di formatori in azienda ci è capitato di osservare e di sperimentare le diverse modalità in cui può essere utilizzato. Riteniamo che questo strumento, in quanto drammatizzazione di comportamenti di ruoli sociali o organizzativi, permetta veramente la libera espressione dei partecipanti facendo loro sperimentare stili personali e modelli comportamentali diversi. In altre parole, agire un problema, attraverso una drammatizzazione, fa emergere atteggiamenti e comportamenti che altrimenti rimarrebbero celati nella loro espressione solo verbale e razionale. Per questo motivo il role-playing ha origine dal teatro della spontaneità e dallo psicodramma moreniano. Proponiamo quindi un seminario esperenziale in cui la tecnica del role-playing sarà utilizzata in alcune sue varianti come percorso che introduce allo psicodramma analitico. Da qui il necessario sottotitolo, che qualifica e raccorda le attività che proporremo con l’intento di coinvolgere attivamente tutti i partecipanti che vorranno giocare e “giocarsi” con noi.

Versione completa PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *